Psicologia online ai tempi del COVID19

L’attuale condizione di epidemia da COVID 19 ci fa sperimentare sensazioni di precarietà e incontrollabilità degli eventi. Più si percepisce che un evento è incontrollabile e imprevedibile e più si affacciano emozioni di ansia con panico, fobie, rabbia e tristezza con stress psicofisico. Diventa così importante privilegiare fonti di informazioni di canali ufficiali e mettersi in contatto con professionisti della salute mentale anche per il necessario supporto psicologico. Mai come in questi giorni isolamento e convivenza forzata oltre a causare ansia stress possono far insorgere rabbia e tristezza.

Cosa si può fare?

Comunicare in maniera efficace e costruttiva con le persone che vivono con noi, e con l’ausilio di internet anche con parenti e amici distanti: attraverso telefonate, videochiamate, chat e scambi di contenuti multimediali.

Ma non basta, possiamo utilizzare le attuali tecnologie per farci aiutare, come?

Chiedendo aiuto psicologico online. Internet può venirci incontro, farci aiutare da professionisti può permetterci di riconoscere ansia, tristezza e rabbia, imparando a gestirle e riducendone le conseguenze negative.

Infatti, oggigiorno, oltre all’utilizzo di internet per lavoro, formazione, applicazioni nella realtà virtuale, nel campo delle terapie assistite da computer internet riveste una importante prospettiva nella psicologia e psicoterapia

In particolare in due interventi: la terapia cognitivo comportamentale e la psicoterapia interpersonale entrambi efficaci nei trattamenti per i disturbi di ansia e depressione, anche fornite attraverso internet, hanno ricevuto studi che dimostrano la loro efficacia e scopo di molti studi è confermarne l’utilizzo on line.

Negli ultimi 15 anni sono stai compiuti molti progressi nello sviluppo di trattamenti psicologici guidati da terapeuti on line, che sono risultati utili in molte condizioni cliniche psichiatriche e disturbi somatici.

Punti essenziali che sono stati individuati nei colloqui via internet sono:

  • Piattaforma web sicura e performante
  • Solide procedure di conduzione del colloquio
  • Contenuti di trattamento offerti anche in altri formati
  • Ruolo del terapeuta addestrato al mezzo informatico che differisce da quello vis a vis ma che è altrettanto efficace.

Nonostante i trattamenti via internet abbiano una buona efficacia, come dimostrano gli studi, non sempre i pazienti sono a conoscenza di questa opportunità, gli psicologi clinici nella loro vita professionale dovrebbero prevedere l’utilizzo di moderne tecnologie informatiche e programmi di trattamento basati su tecnologia informatica come completamento dei loro servizi e sapendoli offrire ai loro clienti come una ulteriore possibilità di cura.

Dott.ssa Sabrina Signorini

BIBLIOGRAFIA

Psicologia online ai tempi del COVID19